APPELLO CONTRO LA DEMOLIZIONE DEL COMPLESSO SCOLASTICO MARCHESI DI PISA DELL’ARCHITETTO LUIGI PELLEGRIN
 
     

 

  Per aderire
 
 

La Repubblica,
22 giugno 2009

 
 
 

Promosso dalla Fondazione Bruno Zevi

Sempre più insistentemente si parla di un’iniziativa di carattere speculativo che condurrebbe all’abbattimento del Complesso Scolastico Marchesi di Pisa, progettato nel 1972 dall’architetto Luigi Pellegrin, per far posto a un intervento di edilizia residenziale.
Ci sono già atti amministrativi del Comune di Pisa che lo confermano: se il procedimento andasse avanti, si tratterebbe purtroppo di una nuova aggressione
a un caposaldo dell’architettura moderna del dopoguerra.

Il progetto di Pellegrin si affermò in un concorso per un Liceo Scientifico e un Istituto Tecnico per Geometri, la cui giuria era presieduta da Bruno Zevi.
Pellegrin elaborò un progetto che costituisce probabilmente il risultato più alto di una lunga ricerca da lui condotta nell’ambito dell’edilizia scolastica, che ha prodotto una radicale innovazione nel modo stesso di concepire l’istruzione nel nostro paese.
Innovazione sul piano tipologico, anzitutto, attraverso l’introduzione di spazi collettivi - caratterizzati da trasparenze, collegamenti e prospettive inusuali - destinati non solo agli studenti ma anche, in orario extrascolastico, alla popolazione del quartiere.
Innovazione sul piano tecnologico, con la messa a punto di un sistema di prefabbricazione estremamente sofisticato, capace di evitare gli effetti di standardizzazione e massificazione che troppo spesso si sono accompagnati, per insipienza più che per necessità, al processo di industrializzazione dell’edilizia.
Innovazione sul piano urbanistico, perché la scelta di sviluppare in senso orizzontale l’edificio non soltanto produceva una sua più agevole fruizione, ma offriva altresì una copertura interamente accessibile in guisa di piazza pensile al servizio della collettività urbana.

Le motivazioni avanzate a favore della demolizione sono legate alle difficoltà di manutenzione di una struttura di così grandi dimensioni. In realtà si tratta di una scelta dettata da corposi interessi speculativi, che non esita a sacrificare una testimonianza tanto importante dello sforzo di modernizzazione civile del nostro paese al quale l’intera opera di Pellegrin è stata ispirata.

Facciamo dunque appello all’Amministrazione Comunale di Pisa perché blocchi anzitutto qualunque opera di demolizione, frutto di interessi meschini e di una politica culturale di bassissimo profilo.
Chiediamo che sia avviato invece un processo di conservazione e restauro del complesso, valorizzandone la straordinaria qualità di polo di aggregazione della vita sociale, che ai nostri giorni non sembra meno necessaria di quanto lo fosse nel 1972.

 

Hanno aderito:

Abitare – International Design Magazine
Ornella Aglioti
Massimo Alfieri
Lorenzo Amaduzzi
Laura Francesca Ammaturo
Andreoletti & Valentino Architetti Associati
Alessandro Anselmi e Studio di Architettura Anselmi e Associati
Maurizio Aprea
Franco Archibugi
Claudio Arias
Mario Antonio Arnaboldi
Emiliano Auriemma
Carlo Avetta
Aldo Aymonino
Carmelo Baglivo
Emanuela Baistrocchi
Alessandro Baldassari
Valter Ballantini
Sergio Baldan
Mariangela Barone
Francesca Barsotti
Guido Bartoli
Furio Barzon
Fabrizia Basile
Veronica Baudo
Marina Beer
Francesco Bellardi
Amedeo Bellini
Enzo Bentivoglio
Franco Berlanda
Laura Bertoni
Claudio Betti
Sergio Bianchi
Gloria Bianchino
Sergio Bombini
Laura Borroni
Marco Bovati
Mauro Brinciotti
Piero Brombin
Chiara Buffa
Antonio Bugatti
Gianni Bulian
Costantino Caciagli
Ferruccio Canali
Fabio Candido
Alessandra Cantarano
Alessandra Capanna
Vito Cappiello
Francisco Carbajal De la Cruz
Giovanni Carbonara
Leonardo Carboni
Georgia Cardosi
Giorgio Carini
Jacopo Carli
Maurizio Carpani
Rossella Caruso
Pasquale Cascella
Marina Cataldi
Domenico Catapano
Davide Cavinato
Roberta Cecchi
Fabio Ceci
Marco Cervelloni
Luciano Cessari
Michela Ciavarella
Claudio Ciccotti
Tiziana Cioccarelli
Anna Paola Cipolloni
Pierluigi Ciprietti
Domenico Cogliandro
Consiglio dell’Ordine Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Belluno
Quirino Conti
Fabio Contini
Kathryn Cook
Giorgio Costanzo
Rosaria Crisafi
Spiridione Alessandro Curuni
Giannino Cusano
Giovanni D’Ambrosio
Claudio D’Arcangelo
Francesco Da Rin De Lorenzo
Alessandro Dal Piaz
Alessandro Daliana
Andrea Damoni
Carlo Danzi
Mila Dau
Francesco De Micheli
Marianna De Muri
Andrea De Ponti
Lorenzo Degli Esposti
Claudia Del Vecchio
Manuela Deiana
Pier Ugo Demarziani
Arcangelo Di Cesare
Romeo Di Lorco Sgambati
Daniele Di Marzio
Sara Dini
Roberto Doria
Nerica Eminovic
Daniela Esposito
Michele Esposito
Rita Fabbri
Chiara Fabbrizi
Riccardo Fantoni
Marco Felici
Giovanni Ferrario
Giuseppe Ferri
Gabriele Festuccia
Matteo Fioranzato
Giulio Fioravanti
Marina Levi Fiorentino
Sergio Fissore
Daniela Fondi
Filippo Forzato
Cristina Franco
Chiara Frigieri
Eugenio Galdieri
Chiara Galizia
Stefano Gallo
Luca Galofaro
Raffaella Gangi
Stefano Garano
Andrea Gastaldi
Mauro Gazzelloni
Orlando Gentili
Giorgio Giallocosta
Federico Gigli
Liliana Giglio
Paolo Giovannelli
Massimo Giovannini
Angela Giovine
Claudio Girardi
Vittorio Giudici
Alberto Giuffr?
Rosario Giuffr?
Elena Giussani
Stefano Gradassi
Simone Grobberio
Ghisi GrY®tter
Fioretta Gualdi
Mauro Guaricci
Fabrizio Guccione
Marco Guglielmotti
Riccardo Gulli
Angelina Iacopetta
Alberto Iacovoni
Ewa Karwacka Codini
Tatiana Kirova
Simone Kovatz
Paolo La Farina
Francesco La Porta
Salvatore Lanzalaco
Marta Laudani
Paolo Lazza
Roberto Lazzarini
Luciana Lenarduzzi
Vittorio Leti Messina
Teresa Leuzzi
Zeuler Lima
Dante Liparesi
Marina Lobina
Eugenio Lombardi
Giovanni Longhitano
Alessandro Longo
Marinella Longo
Fabio Lopalco
Alberto Luchini
Franco Luchini
Simona Lunatici
Guglielmo Pietro Luzietti
Giorgio Maculan
Susanna Magnelli
Nello Maimone
Massimo Malatesta
Chiara Maltoni
Alessandra Mamm"
Franca Manca
Tomas Mancin
Francesco Mancini
Susanna Magnelli
Alessandra Maniaci
Sara Manuelli
Maria Pia Marchi
Silvia Marcoft
Angela Masotti
Silvia Massotti
Lorenzo Mattozzi
Patrizia Mello
Luciana Menozzi
Paolo Merlini
Ludovico Micara
Manuela Michelini
Simona Migliorelli
Roberto Miniero
Luciana Miotto
Stefania Miscetti
Letizia Monacelli
Luca Montuori
Maurizio Morandi
Alessandra Muntoni
Jean Pierre Muret
Lorenzo Murmura
Aleardo Nardinocchi
Anna Natalucci
Marco Negroni
Barbara Nerozzi
Luca Nespolo
Roberto Nibi
Claudia Niccolini
Alessandra Nicita
Lorenza Nicosia
Olimpia Niglio
Susanna Nobili
Giorgio Nocerino
Luigi Nucita
Bruno Orlando
Francesco Orlando
Abramo Ottavio
Miriam Paganelli
Roberto Palumbo
Laura Pane
Daniele Elia Panetta
Rosario Paone
Alberto Parducci
Andrea Parenti
Roberta Parisatti
Maddalena Parziale
Paola Parziale
Salvatore Parziale
Giorgio Pasqualini
Ilaria Pecoraro
Chiara Pellegrin
Paolo Pellegrin
Pietro Carlo Pellegrini
Costanza Pera
Alessandro Pergoli Campanelli
Silvio Petraccone
Carla Petrungaro
Massimo Pica Ciamarra
Gianandrea Piccioli
Piero Pierotti
Mosè Pietrobelli
Nadia Pietrobelli
Efisia Pisanu
Valentina Piscitelli
Giuseppe Piumelli
Cristina Pizzi
Franco Poli
Marco Praturlon
Luigi Prestinenza Puglisi
Sonia Primus
Nelba Principi Minelli
Lucia Proto
Enzo Puglielli
Salvo Puglisi
Giorgio Pulvirenti
Gianluca Putzolu
Arturo Carlo Quintavalle
Roberto Rago
Emilio Raimondi
Maria Francesca Ranocchi
Maurizio Ranzi
Francesco Redi
Claudia Remisceg
Nicola Remisceg
Viviana Riccato
Marco Ricci
Riccardo Riva
Cesare Rocchi
Alberto Rollo
Patrizia Rosati
Alessandro Maria Rossetti
Pietro Ruschi
Anna Maria Russo
David Sabatello
Andrea Sacchi
Natale Saccoliti
Antonino Saggio
Stefano Salomoni
Sharon Salvadori
Alessandra Salvalajo
Carlo Sarno
Alessandro Sassu
Federico Scaroni
Amedeo Schiattarella
Alice Scortecci
Niccol~ Segato
Franca Semi
Luigi Serafini
Marcello Sestito
Giovanna Sibilia
Andrea Sili Scavalli
Graziella Sini
Luca Sofri
Paolo Soleri
Mauro Solida
Arye Sonnino
Pierluigi Spano
Maria Spina
Pierattilio Stoppa
Elisabetta Straffi
Monica Stranieri
Manlio Summer
Francesco Taormina
Giovanna Tarasco
Francesco Tognarini
Alisia Tognon
Silvia Tondelli
Fabrizio Tonelli
Paolo Torresan
Anna Maria Tramontin
Lucia Dolores Tramontin
Alessandro Trevisanello
Francesco Triggiani
Rosella Turchi
Denise Ulivieri
Leonardo Valentini
Michele Valentini
Simonetta Valtieri
Gennaro Varriale
Patrizia Velardi
Julian Vertefeuille
Gaspare Villani
Mario Virano
Fabio Viscardi
Emmanuele Visieri
Beatrice Vivio
Marco Vivio
Wachter & Armand architetti
Monica Zampieri
Andrea Zanelli
Sebastiano Zanetello
Adachiara Zevi
Luca Zevi
Susanna Zevi
Pierfrancesco Zinelli